domenica 11 settembre 2016

Swatch Sistem51 Irony: il potere dell'acciaio.


Niente plastica, niente colori sgargianti: il nuovo Sistem51 Irony rompe gli schemi di casa Swatch. La casa svizzera fa un passo importante presentando un orologio adulto, fatto di materiali nobili come l'acciaio e di un cuore tecnologico automatico di soli 51 componenti, 1 vite centrale e 90 ore di autonomia a disposizione.

Il risultato è un'accoppiata vincente. Il Sistem Boreal, modello in prova, è un orologio adulto che strizza gli occhi alle persone che al polso, non hanno mai avuto uno Swatch perchè poco adatto al loro stile di vita. Un orologio che sprigiona un'eleganza delicata e mai ostentata. Il cinturino poi è totalmente in acciaio rispetto ad altri modelli, in totale 6, che propongono quello in pelle e in gomma. Rimane poi il Sistem Tux che a mio parere, potrebbe andar bene al polso di una donna.


Il Sistem Boreal presenta una cassa in acciaio spazzolato di dimensioni importanti: 42 mm di larghezza, 13.8 mm di spessore e 50.6 mm di altezza. Il quadrante è blu di ispirazione marittima con datario a ore 3. Lancetta dei secondi rossa e lancette di ore e minuti di colore acciaio di lunghezza e forma differente. La corona è abbastanza sporgente ma rientra abbondantemente nella cassa in modo tale da non disturbare il movimento di chi indossa la camicia. Il cinturino è di acciaio inox spazzolato regolabile con chiusura di sicurezza pieghevole. Tutto questo incide sul peso che raggiunge la quota di ben 156 g con cinturino da 18,50 cm. Dimenticate la leggerezza dello Swatch, lo stile ha il suo peso!


Ciliegina sulla torta il retro di questo orologio che mostra un movimento a carica automatica a vista formato da 51 componenti in 5 moduli fissati da 1 sola vite centrale. Un risultato eccellente se si considera che altri movimenti automatici, presentano ben più di 51 elementi. Il tutto montato grazia all'automatizzazione su catene di montaggio dove la manodopera è utilizzata al minimo e le regolazioni manuali previste normalmente da un orologio meccanico diventano superflue. Il movimento è realizzato in ARCAP una lega composta da rame, nichel e zinco che presenta proprietà antimagnetiche mentre tutti i pezzi sono sigillati ermeticamente all'interno per evitare umidità e polvere che possano incidere sulla precisione nel tempo.


Poteva Swatch lasciare tanta tecnologia allo scuro? Ecco allora che la massa oscillante, rappresentata da un disco che ruota attorno alla vite e i cinque moduli del movimento sono stampabili, quindi liberi di poter esprire fantasia e colore! Una provocazione? Forse si. Swatch probabilmente non è riuscita a contenersi ed un minimo di personlizzazione doveva esserci...nascosta ma presente! Ecco allora un retro disegnato da linee che geometricamente formano rombi di varie misure. Una sciccheria da mostrare a chi vi chiederà: cosa porti al polso?


Nota dolente invece per la confezione di vendita dove Swatch avrebbe potuto osare ma che alla fine ha rimediato con la tipica confezione di plastica già vista per altri modelli ed uno slave che riprende il motivo dei moduli interni. (difficile da sollevare, impossibile da inserire...) Ma come? Tanta bellezza chiusa in una confezione trasparente? Un diamante mostrato su un cuscino di nylon? Per il prezzo non proprio economico di 195 euro, mi sarei aspettato qualcosina di inedito...


Conclusioni: il Sistem51 Irony è lo Swatch che nessuno si aspetterebbe. Eleganza e tecnologia racchiuso in corpo d'acciao. Con questo orologio, la casa svizzera punta in alto sperando di entrare in quella fetta di mercato dove marche blasonate hanno fatto storia. Difficile che un under 25 possa acquistarlo, ma bisogna rischiare. 

1 commento:

  1. L'ho acquistato e sono pentito, il primo Swatch che resta indietro o si ferma al polso! In negozio ti dicono che allora devi dargli la carica manuale ogni tanto. Ma quindi che automatico è? La prima delusione dopo 30anni di Swatch al polso.

    RispondiElimina